20 febbraio 2017

"Non vedo l'ora che sia domani" [granola banana bread]

granola banana bread
Quante volte sarà capitato anche a voi di pensare questa frase "non vedo l'ora che sia domani". 
Magari alla vigilia di una partenza per un bella e meritata vacanza, oppure alla fine di una disastrosa giornata. 
O ancora pensando ad un incontro speciale, magari con una persona cara che non vedete da tanto tempo, o anche per farvi coraggio verso una motivazione per fare un passo in più e andare avanti, verso quello che vi renderà felici, lasciandovi alle spalle quello che vi ha fatto stare male. 
Oppure, molto, molto più banalmente, perché avete appena fatto colazione con una torta buonissima e non vedete l'ora che arrivi la colazione di domani per mangiarne un'altra fetta..
A voi la scelta, a voi trovare il vostro motivo per non vedere l'ora che arrivi domani. 
Da parte mia, nel frattempo, lascio qui la ricetta per il miglior banana bread fatto fino ad oggi (lo so... lo sooooo....!! lo dico ogni volta.. ma questo DAVVERO sarà difficile da superare!).
Magari sarà il vostro prossimo motivo per contare le ore che vi separano al vostro domani.
Buon lunedì e buona settimana!

cake2
htjihjroirot


GRANOLA BANANA BREAD
.............................................................



::Ingredienti::

2 banane mature ma non troppo
2 uova piccole (o 1 uovo grande)
80 ml di olio di cocco liquido (o altro olio di semi)
50 g di zucchero d'acero (oppure zucchero di canna)
90 g di zucchero integrale di canna (per me muscovado)
180 g di farina integrale
1 bustina di lievito
4 cucchiai di granola + qualcuno per la superficie (la mia ricetta la potete trovare qui)
2 cucchiai di panna acida (oppure di yogurt greco)

::Procedimento::

Lavorate l'olio di cocco con le banane sbucciate in una planetaria fino ad aver ottenuto una poltiglia.
Unite lo zucchero e lavorate bene.
Aggiungete le uova una alla volta e la farina mescolata con il lievito.
Unite infine la panna acida e lavorate ancora bene il composto.
Unite poi la granola e mescolate a mano, con una spatola.
Trasferite il composto in uno stampo da plum cake foderato di carta forno e spolverate la superficie con altra granola.  
Infornate in forno statico preriscaldato a 180° C per 30 minuti. 
Abbassate a 160° e proseguite la cottura per altri 25 minuti controllando la cottura con uno stecchino di legno.


7 commenti:

  1. barbara cara, non so se sai ma qui abbiamo una vera e propria OSSESSIONE per i banana bread. Questo provo assolutamente provando a sostituire le uova (che son proprio pochine) con il gel di semi di lino e la panna acida con lo yoghurt di anacardi che mi faccio a casa! Ti faccio sapere ;-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a chi lo diciiii!! non vedo l'ora allora di vedere la vostra veganissima versione! questa a noi è piaciuta moltissimo, per consistenza e per gusto
      un bacio grande!

      Elimina
  2. io amo i banana bread, ma non li faccio praticamente mai perchè le banane non mi avanzano ^_^ Questo, però, cara Barby, me lo segno e penso proprio che sacrificherò qualche banana ^_^ Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mangiatrici seriali di banane all'appello! Anche io, cara Francy, sono ghiotta di banane.. però, mi piacciono solo quando sono leggermente indietro, non dico acerbe, ma quando hanno la buccia gialla gialla e la puntina ancora leggermente verde. alla prima comparsa di macchioline marroni sulla buccia già non mi garbano più tanto.. perciò, se ho voglia di fare un banana bread, ne compro qualcuna in più così intanto che mi spazzolo quelle al punto giusto come piace a me le altre vanno leggermente oltre e vanno bene per il nostro bread.. evito sempre di usare anche nel banana bread quelle banane davvero troppo mature, con la buccia tutta marroncina, perché trovo che prendano un sapore troppo forte che anche nel dolce non mi piace.. banane gialle a puntini marroni ok, modello giraffa! un bacio :*

      Elimina
  3. Adoro questo tipo di dolci, una mezza via tra un cake e un pane. Belli rustico, integrale, con il spore intenso dello zucchero scuro e il croccante della granola. Questo deve essere proprio irresistibile, io non credo che mi limiterei ad una sola fetta

    RispondiElimina
  4. Il tuo particolare banana bread è molto interessante, sopratutto per gli ingredienti naturali e integrali che hai usato. Lo proverò sicuramente! :-)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...