07 ottobre 2016

Funghi ripieni al formaggio

funghi formaggio blog


Che fine hanno fatto le ottobrate romane? Oggi nella mia città sembra fine novembre, l'autunno non mi dispiace e nemmeno la pioggia a dirla tutta, ma c'è modo e modo! Tipo che magari tutta la pioggia del mese potrebbe evitare di cadere in 24 ore? Magari una mezz'oretta di acqua tutti i giorni sarebbe più facile da gestire, no? E così, ombrello alla mano, ho raccattato quello che ho potuto nel mio armadio ancora completamente estivo, e vestita in modo improbabile sono uscita di casa per affrontare il traffico della città sotto la pioggia. Perché se non abitate a Roma non sapete cosa sia guidare quando piove incessantemente da due giorni. Auto che sbucano con la pioggia come le lumache: chiunque normalmente utilizzi un qualsiasi altro mezzo di trasporto, a Roma quando piove stai sicuro che tira fuori la macchina dal garage. E quindi ci si ritrova un po' così, tutti in fila sotto la pioggia che scorre a fiumi sui sanpietrini, c'è ben poco da fare se non avere tanta pazienza. Oggi quindi il clima si accompagna perfettamente a questa ricetta, veramente molto autunnale e veramente buonissima! E in più facilissima da preparare, ottima come secondo anche se vi devo dire che la morte sua secondo me è con l'aperitivo. E visto che oggi è venerdì.. Tra l'altro, se riuscite nell'ardua impresa di farvi avanzare qualcuno di questi funghetti ripieni di formaggio, potete tranquillamente riscaldarli il giorno dopo per qualche minuto in forno e torneranno deliziosamente filanti e cremosi.



quartetto



FUNGHI RIPIENI DI FORMAGGIO 
con bacon e timo
.............................................................


::Ingredienti:: 

15 funghi champignon medi
100 g di robiola
160 g di Emmenthal o groviera
4-5 rametti di timo
1 spicchio d'aglio
5-6 fettine sottili di bacon
pangrattato, parmigiano grattugiato
olio evo, sale e pepe

::Procedimento::

Pulute bene i funghi, staccate i gambi e con un coltellino cercate di rifilare la cavità del cappello per ingrandirla leggermente, raccogliendo tutta la parte di fungo ritagliata in una ciotola. Mettete i gambi e gli scarti deii cappelli in un piccolo tritatutto e tritateli piuttosto finemente. 
Trasferiteli in una padella insieme allo spicchio d'aglio sbucciato, 1 cucchiaio d'olio, qualche rametto di timo, sale e pepe e fate cuocere finché tutta l'acqua prodotta in cottura non sarà stata assorbita. Tenete da parte e fate intiepidire.
In una ciotola, mescolate la robiola con il trito dei gambi cotti, l'Emmenthal grattugiato finemente, un pizzico di sale, pepe e le foglie di 2-3 ramettei di timo. Mescolate bene fino ad ottenere un composto omogeneo. 
Su una teglia da forno coperta di carta forno sistemate i cappelli dei funghi con l'incavo verso l'alto e farciteli con un cucchiaino abbondante di ripieno.
Spolverateli con un po' di pangrattato e parmigiano e condite con un filo d'olio.

Prima di infornarli, tagliate a striscioline le fettine di bacon e decorate i funghi. Metteteli a cuocere in forno preriscaldato a 190° C circa per una ventina di minuti, più qualche minuto sotto al grill per la gratinatura (in cottura produrranno parecchia acqua ma è normale non vi preoccupate!).
Tirateli fuori dal forno e trasferiteli su un piatto, lasciando il liquido prodotto in cottura nella teglia. Fateli intiepidire e serviteli.

4 commenti:

  1. Vorrei solo dirti che oggi sarebbe dovuto essere venerdi pizza night. Il marito compra la pizza ed io non cucino. Invece mi fai cambiare programma con una semplice foto goduriosa e mi tocca andare a prendere sti di funghi. Pensa la gioia di mio marito! Buon weekend :)

    RispondiElimina
  2. non li ho mai fatti ripieni ma devo dire che l'idea mi stuzzica!

    RispondiElimina
  3. Ciao
    seguo da un paio di settimane il tuo blog e ho già provato due ricette! (questa dei funghi e quella con il topinambur)
    Seguo parecchi blog di cucina ma non riesco mai riproporre nessuna ricetta ... o richiedono preparazioni lunghissime, o ingredienti che uno non ha mai in dispensa;
    Spesso non conciliano i gusti di tutti e alla fine rinuncio ..
    Le tue ricette invece sono semplici, pulite, facili e sopratutto il risultato è assicurato!
    Buon lavoro
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia! Non sai quanto mi faccia piacere il tuo commento, il motivo per cui ho un blog è quello di condividere i miei esperimenti in cucina con voi che li leggete, sperando che vi ispirino per provare le mie ricette nelle vostre case e quindi le tue parole non possono che rendermi felice!!
      Grazie :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...