15 aprile 2015

Insalata di rucola con pesto "alla romana"

rucola mozza blog
Non so proprio per quale motivo, fino ad ora, io abbia usato il "pesto alla romana" (se lo vogliamo definire così) solo ed esclusivamente per condire le puntarelle. Tutto questo succedeva fino al giorno in cui, qualche settimana fa, in un ristorante dei Castelli mi hanno servito questa insalatina di rucola qui e... SBANG! Ma certo!! Ma perché no? Ma che idea.. semplice ma geniale, che è sempre stata lì, alla portata di tutti.. in fondo, bastava pensarci, no? La scoperta dell'acqua calda, in poche parole.. Ebbene, non ci ho pensato io però, in fondo, il blog è fondamentalmente condivisione e quindi ho pensato che magari, così come era capitato a me, anche qui qualcuno non ci avesse mai pensato prima a un'idea facilissima come questa capace di trasformare anche la più semplice delle insalate nel contorno più veloce e sfizioso che possiate immaginare.. Potete credermi sulla parola! 

quartetto blog

Innanzitutto la rucola: ho trovato in un negozietto di frutta e verdura del centro vicino al mio uffico questa meravigliosa rucola a foglia larga, che è decisamente più delicata e tenera di quella selvatica (somiglia un po' a quella che trovate già pulita nelle buste al supermercato, che in genere è più tenera, solo che le foglie sono moooolto più grandi) Per il condimento, che è quello che generalmente io uso per condire le puntarelle alla romana, mettete in un mortaio un piccolo spicchio d'aglio privato del germoglio (la quantità diciamo che va a gusto, a me piace che si senta ma non troppo, se vi piace molto potete metterne anche due) circa 5 ma anche 6 filetti di acciuga sott'olio (potete metterne anche di più, ma secondo me 6 sono sufficienti.) Aggiungete un pizzico di pepe e circa 2 cucchiaini di aceto buono, io ho usato questo aceto di lamponi ma va benissimo un buon aceto di vino bianco che non sia troppo forte. Pestate il tutto con il pestello fino ad aver completamente ridotto in poltiglia sia l'aglio che le acciughe. A questo punto unite l'olio (circa 60/70 g per un'insalata per 4 persone) e mescolate bene per creare un'emulsione. Assaggiate per verificare la necessità di aggiungere un pizzico di sale, dipende da quanto sono salate le vostre alici. Lavate e asciugate bene la rucola e conditela solo al momento di servirla perché tende ad ammosciarsi parecchio. Mescolate l'insalata delicatamente con delle pinze per non sciupare le foglie, e servitela. Perfetta come contorno ad una buona mozzarella di bufala, come ho fatto io. 

3 commenti:

  1. Si può condire la pasta con questa salsa?
    Grazie mille e complimenti per il blog!

    RispondiElimina
  2. Ciao Lorella! Grazie!
    Sinceramente è un condimento molto fresco con una certa acidità, sulla pasta non ce lo vedo molto. meglio sulle verdure sia crude che cotte, per una pasta farei sciogliere sul fuoco le alici con l'aglio (senza aceto ovviamente) e ci salterei una pasta magari con l'aggiunta di qualche verdura appena scottata come dei broccoletti siciliani o delle cime di rapa). Spero di esserti stata utile!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...