08 ottobre 2014

L'aperitivo analcolico: ginger ale fatto in casa

ginger ale blog
Vi faccio una rivelazione: esistono persone astemie. 
Si si, proprio così... Capito, no? Quelli che all'ora dell'aperitivo se ne escono con un "non avresti un analcolico? sai, io sono astemio.." Ma sentite come suona male la parola stessa "analcolico"? E voi, mentre silenziosamente tra voi e voi pensate "questo me lo cacci subito, grazie..", cosa gli offrite? Non vorrete mica stappare una bottiglietta di "bibita-gassata-ad-alto-contenuto-di-zuccheri-marrone", eh? Insomma, scherzi a parte, ci sono persone che davvero non possono o non amano bere alcolici di alcun genere, nemmeno un prosecchino.. Io proprio non me lo spiego, ma è così.. E allora, se avete organizzato un aperitivo casalingo e uno dei vostri ospiti è astemio, voi che fate? Lo sorprendete con un "analcolico" fatto in casa: un ginger ale, per esempio.. C'è da dire che questa bibita rinfrescante, dissetante, digestiva è buonissima e piace anche a chi invece è abituato allo spritz, magari non necessariamente all'ora dell'aperitivo, ma in qualsiasi momento della giornata se avete voglia di un beverone dissetante e sano ecco quello che fa per voi. Noi ne abbiamo bevuto in quantità quest'estate, un bel bicchierone di ginger ale con tanto ghiaccio da sorseggiare per una pausa di relax sbracati sulla poltrona in terrazza... La ricetta è molto semplice e, ovviamente, vi deve piacere lo zenzero perché si sente parecchio. Le dosi per la bibita sono ovviamente modificabili a vostro gusto, a seconda che vi piaccia più o meno il gusto fresco e pungente tipico di questa radice. 
ricetta

14 commenti:

  1. io e te, dobbiamo parlare :)
    bisogna che ti invito nel vintage bar dove lavora mio figlio in Toscana.
    E dove creano i drink/cocktail, partendo proprio dalle basi :)
    ...... parliamone!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma tu mi inviti a nozze!! orgaizziamo, come sia noialtri la Toscana la bazzichiamo spessisimo!!

      Elimina
  2. Un'ottima soluzione per quella coppia di miei amici che fumano come turchi ma non bevono un bel niente! ecco meglio un bell'aperitivo no?gente strana! ahahah! ottima idea! me la segno!!! buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tra l'altro lo zenzero è consigliato per chi ha problemi di alito pesante perciò è adattissimo ai fumatori incalliti!

      Elimina
  3. Anche se all'ora dell'aperitivo preferisco decisamente un prosecchino o una birretta gelata, io questo ginger ale lo voglio provare assolutamente perché adoro lo zenzero.
    Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io, decisamente! ma se pensi che c'è anche chi beve la bibita-gassata-ad-alto-contenuto-di-zuccheri-marrone anche sulla pizza... rob de mat!

      Elimina
  4. Nooooo!Ma è veramente una genialata questa dello sciroppetto di zenzero, ma come come ti vengono in mente!in questo periodo di alto stress non bevo un prosecco perché ha l'effetto di un sonnifero e non me lo posso permettere, certo che se potessi ordinare una bevanda del genere sai che energie!Mi hai dato una bella idea!Grazie cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh come mi vengono.. vado in giro, faccio cose, leggo molto.. questa qui mi sa che l'avevo vista simile su un vecchio numero di saveurs magazin.. ogni tanto prendo in rassega, appunto e magari a distanza di mesi ripropongo... se ti piace lo zenzero allora te la consiglio assolutamente! :-)

      Elimina
  5. He hè! Spettacolo! Che bella idea...che bella ricetta! :) Foto splendide come sempre!

    RispondiElimina
  6. Che spettacolo!!! Ma quindi è perfetto anche per preparare il moskow mule? salvo subito la ricetta!!!

    RispondiElimina
  7. Ammetto di averlo pensato...grrrr!!! Ma grazie per questa alternativa;)

    RispondiElimina
  8. Non è strano che alcune persone non bevono alcolici,secondo me dovrebbe essere la normalità,cmq ottima ricetta!!

    RispondiElimina
  9. ovviamente si faceva dell'ironia!
    resta il fatto che il ginger ale piace molto anche a me che non sono per nulla astemia :-)

    RispondiElimina
  10. Ciaoo... È difficile trovare il ginger ale anche qui a Roma X non parlare della soda. Io spesso adoperò x il moscow mule. Il ginger ale lo devo comprare al bar e mi
    Costa 2.00 euro alla bottiglietta.. E ti storcono la bocca X dartelo...grazieeee. La provo subito

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...