17 febbraio 2014

Una pizza svuota-frigo, che sembra una torta, cotta in padella {?}

pizza in padella
E dunque il titolo di questo post la dice un po' tutta.. Ispirata dalla "3 minutes pizza" pubblicata su questo blog qualche giorno fa, mi sono messa in testa di fare anche io una pizza in padella. Anche se devo dire che la mia di pizza di cottura ne ha richiesta qualche minuto in più di 3, però tutto sommato (se si esclude il tempo necessario per la cottura dei funghi) diciamo che questa specie di pizza-torta ve la potete tranquillamente preparare in poco meno di 10 minuti.


pizza pie fetta
Quello che dovrete fare (oltre naturalmente ad aver già preparato la vostra pasta per pizza stesa non troppo sottilmente, diciamo dello spessore di circa 1 cm) è di accendere il grill del forno alla massima potenza, spostando la griglia proprio sotto al grill, lasciando giusto lo spazio necessario per inserire la padella. Nel frattempo, sistemate su un foglio di cartone coperto con carta forno molto ben infarinata la vostra base per la pizza, che dovrà essere grande abbastanza per foderare la padella dove andrete a cuocerla coprendo anche i bordi. Farcitela a vostro gusto, nel mio caso ci sono fininti sopra dei funghi champignon e chiodini precedentemente fatti cuocere in tegame con uno spicchio d'aglio, peperoncino, sale, pepe, olio e.v.o., prezzemolo e una bella sfumata con 2 dita di vino bianco secco. Una manciata di dadini di fiordilatte del giorno prima, un po' asciuttina (magari fatela anche scolare in un cola pasta per perdere la maggior parte del liquido contenuto), qualche pezzettino di brie che stazionava da qualche giorno in frigorifero e una manciata di foglie di spinacino crudo. Il tutto condito con un filo di olio a crudo, un pizzico di sale e pepe. Mentre siete lì che farcite la vostra pizza, scaldate sul fornello a fuoco piuttosto alto una padella di ghisa. Dovete scaldarla ben bene ma fate attenzione che non fumi, in quel caso la temperatura è troppo alta perciò abbassate un po' il fuoco e fatela abbassare leggermente. Deve essere arroventata ma non bruciare, altrimenti rischiate che la pasta della pizza cuocia troppo in fretta o si bruci prima di far cuocere gli ingredienti all'interno. Quando la vostra padella sarà calda, fate scivolare la vostra pizza all'interno, inevitabilmente vi si spatascierà un po' dappertutto, ma voi con molta non chalance cercate di darle una sistematica alla meno peggio. Fate cuocere sul fuoco, regolando la temperatura, per qualche minuto, finché i formaggi all'interno non inizieranno a sciogliersi e la pasta non inizierà a prendere un bel colorito, sollevandola con una forchetta per controllarla. Quando la pizza risulterà ben cotta sul fondo, buttatela nel forno sotto al grill e proseguite la cottura per qualche altro minuto finché non risulterà ben cotta anche in superficie. Quando sarà cotta, tiratela fuori dal forno e lasciatela riposare per un minuto o due prima di tirarla fuori dalla padella e dividerla a fette. Naturalmente potete mettere sulla vostra pizza quello che preferite, questo era quello che mi avanzava in frigorifero quel giorno e vi devo dire che il risultato era veramente godurioso.

18 commenti:

  1. ciao B!
    sai che la mia pizza, da un bel po' di tempo - contaminata da Jamie - è diventata più spesso in padella che in forno? La adoro, perchè sotto fa quella crosticina croccante leggermente fritta e si gonfia tutta.... e niente. anche questa mi piace assai. baci baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti hai proprio ragione! quella crosticina croccantina sotto è fantastica.. ma quindi tu ci metti dell'olio? perché io avendo paura che bruciasse troppo ho usato solo farina, ma in effetti quel gustino un po' frittino non mi ci dispiacerebbe affatto! dettagli pleaseeeee!!! bacioni mia cara babs

      Elimina
    2. yes, un giro d'olio lo metto, ungo bene la base e i lati della padella, io ne ho una in ceramica che va anche in forno e che si comporta egregiamente.
      non tanto olio, ma quanto basta perchè la pasta non attacchi e soffrigga leggermente.
      la parte migliore :) buonaaaaaaaaaaaa!

      Elimina
  2. bellissima idea! e che gusto, ricchissima!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in effetti questa qui era abbastanza ricca.. fortuna che era piccolina ma è nata veramente per far fuori quello che era avanzato in frigorifero.. si può veramente fare come si vuole, anche la più semplice e meravigliosa margherita!

      Elimina
  3. Che meraviglia!Mi ci dovrò mettere una volta o l'altra.
    Buona settimana :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie cara e buonissima settimana anche a te!

      Elimina
  4. Direi che è proprio da provare ! una meraviglia a vedersi e immagino una bontà !
    Grazie per la ricetta.
    un abbraccio
    simona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oddio secondo me è più buona che bella! un po' bruciacchiatina e anche un pochino sbilenca ma va bene così.. a me è piaciuta moltissimo!

      Elimina
  5. Ecco un altro motivo per comprare quella padella!
    Sto meditando su questo metodo da un bel po', visto che con il mio forno non riuscirei mai ad ottenere risultati come piacciono a me.. Brava!
    V

    RispondiElimina
  6. Questa ricetta mi incuriosisce molto...la voglio provare al più presto! La tua pizza è ricchissima e dev'essere sicuramente buonissima!! Buona serata, Mary

    RispondiElimina
  7. Bella ricettina! deve essere proprio gustosa!
    http://duecuoriinpadella.blogspot.it/

    RispondiElimina
  8. Carissima.....da svenireeeeeee!!!!!! Dove si acquista questa padella....perché penso ,che oltre all ' impasto e alla farci tura, sia l'elemento che rende questa ricetta ancora più spettacolare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. purtroppo non mi ricordo dove l'ho presa questa padella, ma è in ghisa e molto pesante.. online la trovi come "cast iron skillet" ma devi assicurarti che il peso sia piuttosto consistente perché molte non sono in vera ghisa e non vanno bene per questa cottura perché sono troppo sottili e si scaldano troppo in fretta.. good luck!

      Elimina
    2. Grazie infinite...corro...a vedere!!!

      Elimina
  9. E si anch'io adesso mi metterò alla ricerca prima della padella che, tra l'altro, avevo già notato ai tempi della torta al cioccolato con avocado!;-) Poi passerò in rassegna anche quest'ultima ricetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bellezza, io la mia non me lo ricordo più dove l'ho presa, ma su roma potrebbero averla da c.u.c.i.n.a. baci!

      Elimina
  10. Mai provata la pizza in padella, ma ora mi hai messo una gran curiosità.. dici che andrebbe bene anche una padella in pietra, invece che in ghisa?

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...