27 febbraio 2013

Insalata con zucca arrosto, feta e anacardi

cover

Per la ricetta del mercoledì sarò piuttosto telegrafica ed essenziale, un po' come questa insalata, decisamente autunnale nei colori e nel sapore, ma sfiziosa, veloce, sana e leggera (tutto quello che dovrebbe essere un'insalata, insomma). Potete servirla come antipasto o, in proporzioni più abbondanti, come piatto unico per un pranzo veloce e light, ma è perfetta anche come contorno alternativo, da servire magari per una cena informale tra un buon primo e un dolce (saltando a piè pari il secondo). La dolcezza della zucca, qui sostenuta da un condimento speziato e piccantino, si combina perfettamente al sapore deciso e leggermente acidulo della feta. Anacardi per quel tocco di croccantezza che ci vuole e una deliziosa vinaigrette con i grani di senape, aromatica e colorata.
Che volete di più?


25 febbraio 2013

Che Pavlova sia!

pavlova cover

Non posso credere che in tanti anni di fedele ammirazione della magnifica Donna Hay (Nostra Signora dei foodblogger) io non abbia mai preparato una Pavlova. Eppure è così, ma io questo dolce tipico dell'Australia e della Nuova Zelanda che è presente praticamente su ogni libro e su moltissimi numeri dei suoi meravigliosi magazine, fino ad oggi, non avevo mai osato prepararlo. Forse perché le meringhe sono sempre state un po' il mio "tallone d'Achille" in cucina, anzi ad essere sincera direi che sono state un'infilata di disastri uno dopo l'altro..

22 febbraio 2013

Mango, papaya & orange smoothie

smoothie cover do
Oggi ricetta telegrafica, proprio giusto un'idea per la vostra colazione-spuntino-merenda incredibilmente veloce, sana e ricca di vitamine. Visto che nel prossimo fine settimana si prevedono temperature particolarmente rigide, meglio fare una bella scorta di vitamine preventiva, no?

20 febbraio 2013

Cultura Pop!

pop naturale do
Quella di oggi non è una ricetta vera e propria, diciamo più che altro quello che i francesi definirebbero un "divertissement", insomma una cosa scema ma divertente al tempo stesso (soprattutto per chi la fa!). 
L'idea mi è venuta lo scorso week-end mentre stavo facendo la granola e ascoltavo distrattamente il Festival di Sanremo in sottofondo.. Non so, forse ispirata dal festival nazional POPolare o dalla musica POP, fatto sta che non so come mi è tornata in mente un'idea vista tempo addietro su un vecchio numero della rivista Jamie, il magazine del nostro amato Jamie Oliver. Va detto che il magazine è molto bello, ma estremamente ricco, parlo proprio a livello visivo, è una rivista piena zeppa di ricette e di colori, con foto molto spesso vivaci e colorate, piene di props e ambientazioni che personalmente amo molto (nello stile più o meno usato anche nei libri di Jamie Olvier) ma che -se proprio devo trovare una pecca- distrae molto la concentrazione su quello che si sta leggendo, un po' come se a dei bambini facessero la lezione di matematica in un luna park, capite? L'attenzione va un po' a farsi benedire.


18 febbraio 2013

Granola, finalmente!

yogurt granola lamponi 680
Da quando seguo i blog di cucina internazionali (i miei preferiti li trovate nel mio blogroll qui a destra) sono sempre stata molto incuriosita dalle varie versioni della "granola" viste qua e là e ho sempre pensato "prima o poi la voglio fare". Poi, come spesso accade, la mia "to do list" è diventata sempre più lunga e ogni giorno il mio povero taccuino per gli appunti (un piccolo moleskine nero tenuto insieme con un elastico, una roba tipo quella dove il tenente Colombo annotava le sue osservazioni durante le indagini) è diventato sempre più straripante di appunti, idee, ritagli di giornali, post-it, ispirazioni trovate qua e là. E quindi, la granola, col tempo è stata, ahimé, dimenticata nel mucchio.


15 febbraio 2013

Fuori menu: il curry d'agneau à l'indienne [façon La Coupole]

curry cover
Come dicevamo, nel romanzo “Gli ingredienti segreti dell’Amore”, il Menu d’Amour vero e proprio di Aurélie si conclude con il dolcetto che avete visto ieri, “dolce come l’amore”, come diceva nel libro la protagonista. Ma in fondo al “ricettario”, che è per l’appunto pubblicato alla fine del libro, c’è in realtà un’ultima ricetta extra menu, che naturalmente io e quell’altra squinternata di Rossella (e lo dico con cognizione di causa!) non potevamo mica esimerci dal cucinare e fotografare, no??

14 febbraio 2013

Menu d'amour #3: gâteau au chocolat con parfait à l'orange

gateau cover do




Ed eccoci arrivati al fatidico giorno di San Valentino! Per il romanticone che alberga dentro di voi, cosa c'è di meglio di un dolce per concludere un tête à tête a lume di candela, con la vostra dolce metà? E meglio di un dolcetto al cioccolato? E meglio di un dolcetto al cioccolato tratto dal Menu d'Amour di un romanzo che parla d'amore? La quintessenza degli innamorati!

13 febbraio 2013

Menu d'Amour #2: ragoût d'agnello e gratin di patate. 2 ricette [anzi 3] al prezzo di una!

gratin alto 680 open



Eccoci qui, come promesso lunedì, alla seconda puntata del Menu d’Amour in collaborazione con Rossella di vaniglia, storie di cucina. Se volete sapere qualcosa di più su questa nostra avventura gastro-fotografica a 4 mani potete leggere il post di lunedì.
E oggi sono qui con la mia personale interpretazione della seconda portata dell’ormai famoso Menu d’Amour di Aurélie: il ragoût d’ageau [senza melagrana] con gratin di patate.

11 febbraio 2013

Parigi, un libro, una nuova amica e un Menu d'Amour

insalatina x blog680

Siete pronti per San Valentino? Un momento, voglio rassicurare tutti quelli che mi conoscono bene: si ok, ho la febbre ma questa non mi ha totalmente annacquato il cervello.. Perché dovete sapere che, personalmente, è una festa che non mi dice un gran che, come del resto tutte queste feste a sfondo più commerciale che sentimentale, proprio non fanno per me. Fondamentalmente sono una persona su cui un certo tipo di smancerie romantiche non ha mai fatto una gran presa (per dire, da ragazzina ho mollato uno dei miei fidanzatini del tempo solo perché mi aveva regalato un mazzo di fiori..) il fatto è che per me contano troppo di più le piccole cose, i piccoli gesti quotidiani, le micro attenzioni che ti fanno sentire tanto speciale in un giorno qualsiasi dell’anno. Insomma, per me ogni giorno deve essere San Valentino, no? E allora perché un Menu d’Amour?

06 febbraio 2013

Vellutata zucca e lenticchie con curry e coriandolo

zuppa do fondo grigio 680
Altra settimana, altra zuppa! Questa di oggi risale a qualche tempo fa, devo dire che io stessa non la preparo da un po', perciò quello di oggi è un "post it" anche per me, da archiviare alla voce "ripetere al più presto nel fine settimana". Cucino molto spesso la più semplice vellutata di zucca al coriandolo, è un classico a casa nostra, ci piace tantissimo (non so se si è capito ma ho una vera e propria passione per il coriandolo, che infilo un po' dappertutto, e per le zuppe.. ovviamente!), questa ne è una versione leggermente diversa dove le lenticchie rosse prendono il posto delle patate e nella quale mi piace aggiungere anche un pizzico di curry piccante (anche se non sono una grandissima amante del curry, lo trovo un po' troppo invasivo per i miei gusti, lo apprezzo di più a piccolissime dosi). 

04 febbraio 2013

Tartelettes con sedano rapa e gorgonzola

su griglia 680
Avevo in serbo questa ricettina già dal periodo di Natale, chissà poi perché tra una cosa e l'altra mi è passato di mente ed era finita in archivio.. La versione originale che avevo preparato per una cena tra amici era in realtà una tarte intera, servita poi a fettine appena tiepida al posto del primo con una semplice insalata mista con semi tostati accanto. Deliziosa.. Purtroppo però, come molto spesso succede quando cucino qualcosa per cena, poi non ho né il tempo né la luce adatta per fotografarla e condividerla poi qui con voi. Perciò, qualche giorno dopo, l'ho ripreparata ma stavolta in versione mini, da mangiare in un sol boccone, perfetta per una cena in piedi o un ricco aperitivo. Ovviamente, la versione tarte intera è molto più pratica e veloce da preparare. Insomma, vedete voi!

01 febbraio 2013

Sformatini di cardi con fonduta al parmigiano

sformatino con fonduta 680
Lo sformato di cardi l'ho assaggiato, per la prima volta, a casa dei miei cognati qualche anno fa durante un pranzo di Natale. Lo aveva preparato la mamma di mia cognata e io, che amo moltissimo gli sformati in generale, ma in particolare quelli di verdure, lo avevo trovato buonissimo: delicato, morbido, cremoso con quel gusto così particolare che hanno i cardi. Insomma, da ripetere.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...