14 ottobre 2013

Mexican Chicken Burger - un super panino, 100% home made

cover
Ogni tanto qualcuno mi fa notare quanto, su questo blog, le ricette siano per la maggior parte all'insegna della leggerezza. Chi mi conosce bene sa che questo non fa altro che rispecchiare il mio stile in cucina, che privilegia molto spesso i cibi non eccessivamente pesanti o calorici. Quindi si, in effetti un po' è così, proprio perché nella maggior parte dei casi è così che mi piace mangiare: cibi freschi, con le verdure e la frutta di stagione, che non appesantiscono. E siccome il blog lo scrive la sottoscritta me medesima, non poteva essere diversamente. Ci sono però, come è giusto, le (sacrosante) eccezioni, perché ogni tanto anche la "gola" vuole, giustamente, la propria soddisfazione e io sono ben felice di assecondarla, perciò almeno una volta a settimana (ma spesso anche di più..) vige, anche a casa Pane&Burro, la tanto liberatoria regola del "chissenefrega".


Questo panino qui diciamo che è un po' una via di mezzo fra i due mood, quello sano e quello godereccio. Perché è pur sempre uno di quei super burger, di quelli che bisogna incartarli bene perché quando li vai a mordere rischi che tutto il contenuto sgusci via dal panino che lo contiene, con tanto di patatine fritte e salsine. Però è anche un panino (nella sua goduriosa succulenza) abbastanza sano, fatto con carne di pollo e tante buone verdure, in cui tutto è stato fatto in casa, dal pane, all'hamburger, alle patatine fritte e perfino il ketchup, un meraviglioso quanto strepitoso ketchup ai pomodori verdi con la ricetta di Jamie Oliver. Le ricette sono dunque tante e in alcuni casi articolate perciò ho deciso di dividerle su più post. Quindi, per oggi, intanto, vi potete appuntare la ricetta per i panini da hamburger a modo mio e per questo favoloso hamburger messicano di pollo. Alla prossima puntata, la ricetta delle patatine fiammifero con il ketchup di pomodori verdi. Vi aspetto!
panino

BURGER BUNS AI SEMI
Per circa 6 panini

250 g di farina manitoba

250 g di farina 00
300 g di latte
40 g di burro
1 cucchiaio e ½ di miele
10 g di lievito di birra
1 cucchiaino di sale

Per la guarnizione:
1 uovo e latte qb per l’egg-wash
1 cucchiaio colmo di semi di sesamo nero
1 cucchiaio colmo di semi di sesamo chiari
1 cucchiaio colmo di semi di papavero


Scaldate il latte, quando sarà appena tiepido fate sciogliere il miele e il lievito di birra. Mescolare bene con una forchetta finché non saranno sciolti bene.
Mescolate le due farine e mettetele in una planetaria con frusta a gancio.
Azionate la planetaria e versate la miscela di latte e lievito poca per volta, finché non sarà stata tutta assorbita dalla farina. Aggiungete il sale e il burro morbido a pezzetti. Continuare ad impastare per circa 8 minuti. (chiaramente l'impasto può anche essere lavorato a mano, ma dovrete lavoralo a lungo, almeno 15 minuti).
Trasferite l’impasto in una ciotola spennellata con un filo d’olio, copritelo e fatelo lievitare fino a che non sarà raddoppiato (almeno 1 h e 40 a seconda della temperatura).
Rovesciate l’impasto su un piano infarinato, sgonfiatelo un po’ picchiettandolo con le dita e ripiegate i bordi pizzicandoli verso l’interno, formando una grossa palla. Lasciatela lievitare coperta per altri 30 minuti.
Dividete l’impasto in piccole porzioni (del peso di circa 90 g ciascuna, pesate la pasta e fate il calcolo di quante parti dovrete tagliare). Formate con ogni porzione una pallina e sistematele ben distanziate su una teglia coperta con carta forno (potrebbero essere necessarie più infornate). Lasciate riposare i panini sotto a un panno per circa 45 minuti, finché non saranno ben gonfi.
Sbattete l’uovo con un po’ di latte in una ciotola e spennellate con questo composto i panini su tutta la supreficie.
Mescolate i semi e cosrpargete la sommità di ciascun panino. Infornate in forno pre-riscaldato a 180° finché non risulteranno ben dorati.
Per circa 6 panini.

CHICKEN CHILI BURGER 
Per 4 hamburger

850 g di carne di coscia di pollo disossata, senza pelle e tritata
1 confezione di preparato per Chili con carne in polvere
1 ciuffo di coriandolo fresco
1 cipolla rossa
1 piccolo spicchio d’aglio
1 cucchiaio d’olio
sale

Tritate finemente le foglie di coriandolo, la cipolla e l’aglio.
Unite il trito alla carne di pollo macinata e aggiungete il preparato per Chili con carne. 
Aggiungete un pizzico di sale e l’olio e lavorate bene il composto con le mani. 
Lasciate insaporire per almeno 20 minuti. 
Dividete il composto in 4 parti, lavorate bene ciascuna parte con le mani formando una grossa polpetta compatta, poi schiacciatela per dargli la caratteristica forma dell’hamburger. 
Fate cuocere gli hamburger su una bistecchiera di ghisa precedentemente scaldata per almeno 6 minuti, girandoli di tanto in tanto per evitare che si  brucino.

IL PANINO: 
Tagliate il pane a metà e scaldatelo leggermente (dalla parte tagliata) nel tosta pane. Spalmante la base con uno strato sottile di senape di Dijon tradizionale (io uso la Maille) e sistemate qualche foglia di insalatina. Appoggiate sull'insalata una fetta di avocado. Appoggiate l'hamburger di pollo, spalmatelo con un generoso strato di ketchup ai pomodori verdi (la ricetta presto su questi schermi), appaoggiate una fetta di pomodoro verde, salate e pepate leggermente. Coprite con la parte superiore del panino e chiudete. Avvolgete il panino in un pezzetto di carta forno o carta di alluminio prima di mangiarlo.


18 commenti:

  1. Un trionfo!!! Mi piacciono le ricette in cui tutto è fai fa te :-) io una cosa del genere me la concedo fuori ogni volta che il lavoro mi intrappola nella pausa pranzo, ed è una vera goduria quando trovo un panino così :-) mi metto in attesa degli altri ingredienti. ..ps trovata l'arissa! !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura! In effetti non c'è molto da dire: il paninozzo con l'hamburger ha un suo perché. Se non sono a casa, a Roma ci sono un paio di posti che ne fanno di "degni di tale nome", perché io da certi posti che fanno produzione di massa di panini che contengono una specie di polpetta mi tengo alla larga ormai da anni.. vai con l'harissa! che ci prepari di buono??? non vedo l'ora di vedere cosa ti inventerai questa volta :-)

      Elimina
  2. Superlativo! Per me, una ricetta così è 100% sana... non vedo nulla che possa nuocere alla salute! Il ketchup ai pomodori verdi mi attira un sacco. Rimango in attesa per la ricetta, anzi, facciamo così, in settimana andiamo a pranzo insieme così me la dici a voce ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma si Elvy, in effetti questo panino è in fondo più sano che trasgressivo.. però ti assicuro che la gola viene appagata tanto quanto per un BLT burger (che poi anche il BLT ha un suo perché.. anzi, quasi quasi la prossima volta...!) per un lunch ci aggiorniamo via email!

      Elimina
  3. embè? tanto per quanto leggera tu possa essere l' importante è che non voli via.
    per i panini in casa abbiamo una vera e propria passione, e qualche post fa scrivevo che la serata "panino" è la nostra nuova "serata pizza" (che per altro è rimasta eh...), la serata in cui ci concediamo qualcosa di buono ed insolito da mangiare sul divano perchè magari c' è la nostra serie preferita, o una puntata di qualcosa che non ci vogliamo perdere (oddio, sembro la pubblicità di sky ma è così..), tipo che io l' altra sera mi sono vista tutto il documentario su 007 per intenderci.
    l' hamburger ed il panino li segno, poi resto in attesa dellla ricetta del ketchup e il tuo panino 100% homemade sarà la nostra prossima cena speciale : ))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. evvai Serena! Serata Mexican Burger in arrivo sui vostri schermi! poi ci aggiorniamo via Whatt'sApp?

      Elimina
  4. Anche io sono per una cucina sana e leggera e con prodotti di stagione, ma sono d'accordo con te che ogni tanto un bel "chissenefrega" ci sta. Poi quando lo strappo alla regola è un panino 100% home made bello come questo tanto meglio! Sono curiosa di vedere la prossima puntata e la ricetta del ketchup :)
    Buona settimana!
    V

    RispondiElimina
  5. Quando leggo 'avocado' parto a siluro e finisco tipo la vignetta Lupo Alberto: fette? quali fette?
    Poi il verde, dalla bile in poi, solitamente mi dona -_-.
    Baci capo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Reb! Ma lo vedi che siamo proprio in sintonia? io vado matta per l'avocado, mi piace OVUNQUE e in tutti i modi, anche semplicemente in insalata con un filo d'olio, sale e limone... ti ci vedo benissimo in versione Lupo Alberto!! che mito quel fumetto.. devo rispolverarne qualche vecchio albo!

      Elimina
  6. E' da un po' che sto pensando di prepararmi un hamburger dall'inizio alla fine e questa tua versione leggera - perché per me è leggera e se questa è la tua trasgressione spero tu non venga mai a vedere nella mia dispensa - mi piace assai! Certo che quella salsina verde deve essere spettacolare... aspetto il prossimo post, così rimando ancora un po' la preparazione ;) Ciao cara :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma si, Marina, in effetti questo non è poi proprio così peccaminoso come panino, è proprio un po' una via di mezzo tra il sano e il godurioso. in effetti ci vuole il suo tempo per prepararsi un hamburger dall'inizio alla fine, perciò consiglio di invitare qualche amico a cena e mettersi a impastare all'ora di pranzo, ma ne vale veramente la pena!

      Elimina
  7. Ma cos'è sta meraviglia!!!! Un panino così mi mancava!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gabila! e allora, se ti mancava, devi proprio farlo! :-)

      Elimina
  8. wow!! Una bontà, lo voglio quell'hamburger! E voglio quella ricetta della ketchup! Abbiamo 2 casse di pomodori verdi, ma non possiamo mangiarli continuamente nella versione fritta! Aspetto con ansia il tuo prossimo post! Innovativa come sempre!
    Anna

    RispondiElimina
  9. super ricetta da provare immediatamente!!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...