09 ottobre 2013

Hummus di melanzane affumicate

hummus melanzane
Prima che sia troppo tardi (finché si riescono a trovare ancora delle melanzane degne) vi voglio riproporre questa ricettina qui che avevo preparato un po' di tempo fa, ispirata da una ricetta trovata su un vecchissimo numero di Natale di Donna Hay Magazine. Si si, il numero di Natale. Perché, chiaramente, a dicembre nell'emisfero australe siamo in piena estate e quindi il numero pubblicato per l'occasione è sempre un tripudio di pomodori, piatti estivi, frutta, fragole, gelati, smoothies, pesce e piatti sfiziosi e freschi, il tutto accompagnato dai piatti più tradizionali delle Feste, con tacchini farciti, prosciutti arrosto, dolcetti di frutta secca e melassa.. Perciò ricordatevi, semmai voleste abbonarvi a questa rivista, che le ricette estive le trovate nei numeri corrispondenti ai nostri mesi invernali e, viceversa, mentre ve ne starete belli spaparanzati sotto l'ombrellone in pieno agosto potrete sollazzarvi sfogliando meravigliose pagine di zuppe, stufati, arrosti, comfort food dallo spirito tipicamente invernale (poi uno si domanda come mai a ferragosto ti senti mentalmente dissociata se ti viene un'improvvisa voglia di infornare un pan brioche... :-)

melanzane striate
E dunque, dicevamo, l'hummus di melanzane affumicate è veramente facilissimo da preparare. Nella versione originale ci va anche una testa d'aglio (!!) anch'essa arrostita e affumicata. Io ho provato sia la versione con aglio affumicato che questa, con molto meno aglio ma a crudo, e francamente ho preferito la seconda. Perfetto per pucciare le verdure crude o da spalmare su un crostino e su un pezzetto di "flat bread" come quello che ho preparato qui, ci vedrei molto bene anche della feta a scaglie con magari qualche pinolo tostato su una bruschetta. Per dire..

HUMMUS DI MELANZANE AFFUMICATE
con flat bread

Per l'hummus:
1 melanzana da circa 300 g
1 cucchiaino e 1/2 di semi di coriandolo
1 latta da 400 g di fagioli cannellini già cotti di buona qualità 
1 spicchio d'aglio piccolo
un ciuffo di coriandolo fresco in foglie
1 cucchiaio di succo di limone
sale, pepe, olio
Per l'olio alla paprika:
1/4 di cucchiaino di paprika dolce
1 cucchiaio di olio e.v.o.
1/4 di cucchiaino di sale in fiocchi
Per il flat bread:
200 g di pasta per pane già lievitata
olio e.v.o.
fior di sale

Preparate l'olio alla paprika mescoalndo gli ingredienti in una ciotolina e tenetelo da parte.
Scaldate bene una bistecchiera in ghisa. Lavate e tagliate a metà nel senso della lunghezza la melanzana. Spennellatela con olio sulla parte tagliata e avvolgetela con un paio di fogli di alluminio. Mettetela a cuocere sulla bistecchiera per circa 10-12 minuti da ciascun lato, girandola spesso per evitare che si bruci troppo (un po' dovrà bruciacchiarsi per dare il caratteristico profumo di affumicato). Lasciatela intiepidire e toglietela dall'alluminio. Con un cucchiaio, scavate la polpa della melanzana e mettetela in un frullatore insieme ai fagioli (ben scolati e sciacquati per eliminare il liquido di conservazione). Unite lo spicchio d'aglio sbucciato e privato del germoglio interno, i semi di coriandolo pestati al mortaio e il coriandolo in foglie (tenendo qualche foglia per la decorazione finale). 
Aggiungete il succo di limone, sale e pepe e 2 cucchiai di olio. Frullate fino ad ottenere una consistenza omogenea e cremosa. Assaggiate per regolare il sale. Mettete in una ciotolina, scavate un po' il centro con un cucchiaio e versate l'olio alla paprica. Spolverate con il restante coriandolo tritato finemente.
Per il flat bread, formate con la pasta del pane delle piccole sfere e stendetele con il matterello, formando dei lunghi ovali sottili (spessi circa 1/2 cm).
Spennellate entrambi i lati con olio e spolverate con del fior di sale. Fate cuocere la pasta sulla bistecchiera precedentemente riscaldata ma a fiamma molto bassa, o addirittura spenta, per evitare che si bruci troppo. Lasciatela cuocere per qualche minuto da ciascun lato. Servitela calda come accompagnamento all'hummus di melanzane.
Per 4.

9 commenti:

  1. da sempre le mie vacanze al mare si esauriscono tra Giugno e Luglio, poi da metà Agosto e Settembre esiste solo la Toscana, dove l' aria è frizzantina ed io vo' dalla zia a comprare la lana per l' inverno.. così mentre tutti se ne stanno ancora a prendere il sole e a fare i bagni io son lì che faccio sciarpe, cappelli,moffole ecc, con le canzoni di Natale di sottofondo. Ora, cosa vuoi che sia se da un paio d' anni per riposare le spalle dal lavoro ai ferri leggo di arrosti, torte ipercaloriche e ginger bread?
    io a casa ho anche il pimenton.. dici che poi sarebbe tutto troppo affumicato?
    baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi fai troppo ridere Serena! Ma ti ci vedo benissimo a sferruzzare a ferragosto.. a sferragostare!! senti, il risultato è decisamente (e sorprendentemente) affumicatino, cioè si sente veramente abbastanza, quindi io direi che magari prima lo assaggi così com'è e poi, se ritieni che ci possa stare bene anche uno zing di pimenton, lo aggiungi in seconda battuta. che dici?

      Elimina
    2. eh mi sa di si se mi dici che si sente così tanto magari provo in un secondo momento. di melanzane fresche ne ho giusto da fare per stasera, magari provo.. è che quel pimenton mi sta affumicando tutta la credenza, devo farlo fuori!!!
      p.s.: tu e la Ross siete uguali uguali, mi dite sempre che vi faccio ridere :) però io la lana la lavoro sul serio ad Agosto, non è che ci sia da ridere!!!

      Elimina
  2. Io ormai non mi separo più dalla paprica dolce presa l'ultima volta all'Emporio delle spezie... pensa che ho già fatto delle foto anche senza sapere ancora in quale ricetta le metterò... :D Non è ancora venerdi, ma l'aperitivo dopo questo post è quasi automatico! E le goccioline d'acqua sulle melanzane? Non sembrano lentiggini? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fra', solo tu riesci a cogliere certi particolari! le goccioline d'acqua sulle melanzane.. i super poteri di un vaporizzatore Ikea! :-)

      Elimina
  3. Hummmm, io adoro l'hummus di ogni tipo e questo deve essere davvero speciale! Bellissime foto, come sempre da te.
    baci
    Elli

    RispondiElimina
  4. IO adoro queste salsette e in genere comincio con i crostini e poi vado di cucchiai... e se sono sola, potrei pulire il piatto direttamente con un dito!non l'ho mai detta una cosa così vergognosa!:-/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma che dici mai, io lo faccio sempre! (magari in privato.. anzi faccio anche di peggio ma non te lo vengo certo a dire qui... :))

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...