10 maggio 2013

Non ci sono più le mezze stagioni [signora mia]

tagliatelle di zucchine cover
Ci sono poche cose al mondo che io detesti fare più del cambio stagione negli armadi. Motivo per cui, in genere, rimando questo appuntamento il più possibile, fino a quando le temperature primaverili iniziano a lasciare il posto a quelle con un carattere decisamente più estivo, il mio mantra è: PROCRASTINARE. E me la racconto pure bene per auto-convincermi, anche quando ormai ci sono 24 gradi fissi da 15 giorni "eh, ma vedrai che è una cosa passeggera, poi magari torna il fresco, la perturbazione atlantica, l'anticiclone...". Perciò in questo periodo dell'anno vado in giro vestita come una demente, con scarpe invernali abbinate a pantaloni estivi, quattro strati di magliette (che bisogna vestirsi a cipolla...) e il minitrench fisso, che piova oppure no. E, viceversa, in genere porto i sandali fino ai primi di novembre, per lo stesso motivo.. Se, come me, avete sempre sognato una cabina armadio che vi consenta di evitare questo strazio, sentite a me: se potete, fatela almeno il doppio di quello che ritenete possa essere necessario... ve lo dico per esperienza personale!

Il cambio di stagione, in cucina, invece arriva molto prima. Magari fosse così semplice anche nell'armadio! Ecco cosa ci vorrebbe, in un mondo perfetto: un armadio sempre vuoto (come un frigorifero) da riempire con vestiti usa e getta solo per la stagione. Bello, eh? Dunque, dicevamo, che a casa Pane&Burro in tavola la famigerata prova costume inizia ad influenzare pesantemente il menu, e quindi è un gran fiorire di piatti leggeri ma sfiziosi, nella speranza di riuscire a ritrovare la forma prima della temuta discesa in spiaggia. Come questo piattino qui, cucinato per la cena di ieri sera e oggi già qui sul blog (incredibile ma vero!). Potete servirlo come secondo o antipasto, ma anche al posto di un primo, magari in porzioni più abbondanti, ed è davvero fresco, sfizioso e light. Buon week end! Il vostro lo sarà di sicuro, il mio.. ve lo dirò dopo aver finito il cambio di stagione..

bla bla
TAGLIATELLE DI ZUCCHINE con feta, olive, pinoli e menta
Ingredienti:
3 zucchine napoletane freschissime e non troppo grandi
un pezzetto di feta (circa 30-40 g)
2 cucchiai di olive taggiasche snocciolate
1 cucchiaio di pinoli sgusciati
6-8 foglioline di menta fresca
2 rametti di basilico greco
olio e.v.o, sale, pepe
succo di limone

Lavate le zucchine, tagliate le estremità e dividetele in due nel senso della lunghezza. Scegliete quelle piccole che in genere non hanno semi, se dovessero averne molti, eliminateli con un cucchiaino. Appoggiate la parte tagliata su un tagliere e, con un normale pela patate, tagliate la zucchina a nastri sottilissimi. Dividete i nastri a metà nel senso della lunghezza e proseguite con le altre zucchine. Portate a bollore una pentola con acqua leggermente salata. Immergete le tagliatelle di zucchine per 1 minuto. Scolatele e immergetele in acqua molto fredda per fermarne la cottura. Scolatele e sistematele su qualche foglio di carta da cucina per farle asciugare bene. Mettetele in una ciotola e conditele con olio, sale, pepe, una spruzzata di succo di limone e le foglioline di menta tritate molto finemente. Lasciate insaporire per almeno 10 minuti. Nel frattempo, fate tostare i pinoli in una padella senza olio finché non saranno dorati e croccanti e lasciateli raffreddare.
Tagliate le olive in due nel senso della lunghezza e unitele alle tagliatelle di zucchine insieme ai pinoli. Dividete in due piatti e grattugiate la feta con una grattugia a fori grossi. Ultimate con un filo d'olio, le foglioline di basilico greco e una spolverata di pepe macinato al momento. 
Per 2.

tagliatelle di zucchine pp

24 commenti:

  1. Che buona ricettina fresca fresca, mi hai dato un'idea!!!

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. ;-)
      purtroppo, per me, però è tutto vero... ma secondo te rinfresca la settimana prossima??

      Elimina
  3. nooooooooooooooo...meraviglia delle meraviglie, Barbara <3 <3 <3 E le foto...le foto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai visto che coincidenza?? beh dai, non è proprio vegana al 100% la mia, ma magari togli la feta e ci metti il tofu??
      :*

      Elimina
  4. Io vivo malissimo il cambio di stagione, meno male che capita ''solo'' due vole all'anno! Anche io sto andando in giro con capi misti, ma quando mi guardo attorno vedo che non sono l'unica (vedo anche chi sta girando con vestitini prendisole, quindi da un eccesso all'altro..).
    Questa insalatina è sfiziosissima, e la feta deve starci proprio bene!
    Buon weekend! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo so, non siamo in poche a vivere lo psico dramma dell'armadio in questo periodo..
      infatti quelli che vanno in giro con i sandali e i vestitini con le bretelline non hanno "procrastinato" a sufficienza! anzi sai che ti dico, che qui si sta annuvolando.. quasi quasi rimando di un'altra settimana ;-P
      la feta secondo me sta bene un po' su tutte le verdure, a me piace molto perché ha un sapore deciso e una certa cremosità e ne basta proprio un tocco per dare carattere a un semplice piatto di verdure. Qui ci vedrei bene anche delle scaglie di parmigiano, in alternativa.
      buon weeek end a te mia cara!

      Elimina
  5. Sei disumana...la cosa del cambio di stagione e' propro cosi' tuaaaaaaaaa.
    Baci :-)
    Manu

    RispondiElimina
  6. La prova costume... è una cosa che non sperimento più davanti lo specchio, ho sviluppato la capacità persuasiva di mutare i miei modelli di bellezza per sentirmi sempre 'irresistibile' e ovviamente finisco per crederci ;-) e quanto al cambio di stagione è da qualche anno che l'altro gambero lo fa anche per me... santo di un uomo!però in effetti le tue 'tagliatelle' cadono a pennello per questa sera e sono perfette per i miei propositi di cenare in modo più leggero e sfizioso. Un bacio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh laura tu si che sei una donna fortunata!!!
      il potere dell'autosuggestione funziona anche con me, alla fine non mi posso nemmeno lamentare più di tanto e fingo di non vedere i difetti (e poi com'è noiosa la perfezione, no???)
      però in questo periodo di passaggio psico-fisico tra il maglione a collo alto e il due pezzi mi vengono sempre un po' di paturnie quindi vai di insalate, frullati e cibi leggeri (che poi, male non fa!)

      Elimina
  7. Fermi tutti, quando devo fare il cambio di stagione (da sola e pure per due). Il letto (dove lancio i vestiti o le bustone di plastica) diventa esplosivo. Le scarpe spesso si rovesciano e si infilano ovunque. Se mi cerchi e non mi trovi, spesso sono proprio direttamente dentro l'armadio, magari mi spunta solo una gamba. Posso metterci un intero pomeriggio a togliere-sostituire-impacchettare. E poi c'è la fase del sistemare tutti gli abiti presi. Passa un'altra ora... :-)
    Con la casa nuova e un armadio grande pensavo di aver facilitato il tutto ma... lo spazio non è mai abbastanza, è vero... e la lotta all'ultimo millimetro per pigiare scatole o buste si combatte sempre... :-)
    Detto ciò, meno male che, stanca e provata, sulla tavola può apparire un piatto così (il verde torna!), energetico ma leggero, saporito e senza sensi di colpa...
    (al posto della feta uso anche la ricotta salata, sai?)

    ps: i costumi è l'ultima cosa che tiro fuori... li guardo sempre con timore... :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la scena mi è molto familiare... ! io pensavo di aver risolto per sempre con la cabina armadio, che non è grandissima ma sempre più grande di un armadio è... macchè!
      il mio cambio stagione in genere inizia a metà mattina e finisce intorno alle 4, fai un po' te..
      domenica non ci sono per nessuno, se mi cercate sono nell'armadio..!

      Elimina
  8. I miei vestiti giacciono da due settimane su una sedia in camera... :-( devo trovare il coraggio e il tempo per sistemarli!
    Buonissime queste tagliatelle..io vivrei di zucchine!!
    Buon weekend

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fatti coraggio... siamo in due!
      anche io amo le zucchine, e queste qui mi sa che le replichiamo prestissimo!
      buon w-e anche a te, cara

      Elimina
  9. oh no!
    mi son persa il galletto!!!!
    speeeeeeeeeeeeeeeetta che rimedio :)
    leggo qui, leggo li e ti appiccico il link per la cucina mauriziana :)
    ecchillo: http://incucinaconbeachcomber.tumblr.com/
    baci bellezza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Babs! ora me lo vado a studiare per benino..
      baci,
      b.

      Elimina
  10. Signora mia! Il mio mantra -per quanto riguarda il cambio di stagione- è: non fare oggi quel che potresti fare domani :)))
    Anche a me era sfuggito il galletto... ma gradisco "assai" di più queste tagliatelle alle zucchine.
    Un abbraccio, Chiara

    RispondiElimina
  11. Ma com'è che vorrei averti sempre in tasca con me? ;) :*

    RispondiElimina
  12. Quest'anno mi sono superata: l'ho fatto già da tempo e ho rischiato di andare in giro in canottiera quando ancora era freschino :) Ma in genere son come te, poi nella mia mini casa lo spazio è poco, a sognarla una cabina armadio!
    Ottie le tue zucchine e feta, come i miei spaghetti integrali dell'altro giorno, solo che io avevo usato il basilico e non la menta. Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi sono andata a vedere i tuoi spaghetti.. Mamma che buoni! Penso che te li copierò presto! La feta con le zucchine secondo me ci sta benissimo, contrasta con la sua sapidità e pastosità la dolcezza delle zucchine. Come le fai le fai sempre bene ci sta! Lato cambio stagione, sono riuscita a rimandare ancora di un giorno, ma domani mi tocca indvitabilmente :-/
      Baci!

      Elimina
  13. nooo il cambio dell'armadio è un incubo. a me tocca farne tre ( il mio e quello dei legumini).. e sono ancora sommersa di scatole, che poi, con i maglioni si riempiono subito e tanti mi rimangono fuori!!
    :-(

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...