08 marzo 2013

CHEAP & CHIC: millefoglie di finocchi, ravanelli e germogli

pp do

Non mi vorrei sbilanciare dicendo che questa del Cheap & Chic potrebbe diventare una rubrica fissa (che poi è la volta buona che mi viene la crisi di creatività e non mi viene più in mente nulla..) ma, come ormai avrete capito se mi seguite, ricette dallo spirito easy in grado di farvi fare un figurone con i vostri ospiti senza dover necessariamente investire mezzo stipendio per una cena è un po' lo spirito che anima molte delle mie ricette su questo blog (così magari quello che risparmiate lo potete investire sul bere-bene ;-). 
Come questa insalatina furbetta e un po' "tutta scena", costo per persona... 30 centesimi?

semi pp do
Finocchi, ravanello e germogli di porro. Con una salsina allo yogurt, aneto e semi di senape. Tutto qui. Armatevi di una mandolina (o affetta verdure) perché la precisione del taglio, ovviamente, è piuttosto fondamentale all'estetica del piatto. Quindi sovrapponete, alternandoli, strati di finocchio e di ravanello (scegliete quelli più grandi che trovate) e ultimate con i germogli di porro. I germogli (anche se sarebbe più corretto parlare di micro vegetali, visto che i germogli dovrebbero crescere in assenza di luce) sono coltivati in casa con una piccolissima germogliera nella quale coltivo semi di piante e aromi dei più disparati (ravanello, porro, senape, rucola e cerfoglio tra i miei preferiti) ma se non avete altro va bene pure un piattino di plastica e un po' di ovatta inumidita (vi ricordate, no, quando alle elementari vi facevano fare i germogli di lenticchie per spiegare il ciclo vitale delle piante? ecco, una cosa del genere). Mettete una manciata di semi di quello che volete far germogliare su una base tessile, morbida e ben inumidita (la mia germogliera ha dei tappetini che sono fatti di un materiale che sembra una spugnetta per i piatti di moquette ma va benissimo l'ovatta), non troppo vicini l'uno all'altro, e abbiate cura di spruzzare la base con acqua più o meno tutti i giorni in modo che resti sempre piuttosto umida (potete usare uno di quei vaporizzatori per le piante). Posizionate il tutto accanto a una fonte di luce e nel giro di 5-6 giorni avrete degli ottimi germogli pronti all'uso. Teneri, decorativi e anche saporiti. Questi di porro hanno un delicatissimo profumo di erba cipollina, forse leggermente più delicato. I pallini neri che vedete sono i semini germogliati, io ho mangiato anche quelli (non so se sia il  metodo più ortodosso, ma erano tanto bellini!) ma potete anche raccogliere i germogli tagliando la base con le forbici ed eliminando il seme.
Per la salsina, ho semplicemente mescolato 2 cucchiai di yogurt, 2 di olio, sale, pepe e una punta di senape in semi e qualche rametto di aneto fresco tritato. Sistemate la salsina in una mini coppetta individuale in modo che ciascun commensale possa versarla direttamente sull'insalatina prima di consumarla. Et voilà!

7 commenti:

  1. Meraviglioso! E va bene il cheap ma qui il chic predomina in ogni senso. Anch'io sto "germogliando" in questo periodo con alfa alfa e crescione. Oltre al figurone sono ottimi soprattutto per la salute! E poi le foto...as always they are simply lovely!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thank you my friend!
      Tra l'altro se ti interessa c'è un negozio a Roma che si chiama Aromaticus (via Urbana) dove spesso hanno i germogli già germogliati (nel caso di necessità urgente..)
      Ci sono passata ieri ma non ne avevano, mi ha detto che gli arriveranno comunque settimana prossima.
      Baci!

      Elimina
  2. Geniale! Effettivamente qui la presentazione conta moltissimo..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. direi che in questa particolare "ricetta", la presentazione è TUTTO!
      buon week end Chiara

      Elimina
  3. Secondo me questo piatto non sfigurerebbe in tanti ristoranti! Comunque mi piacerebbe una rubrica cheap & chic, le tue ricette sono sempre molto belle! Sai che anche io tempo fa coltivavo i germogli? Poi per pigrizia ho smesso, ma mi piacevano tanto.
    Buona serata! ^_^

    RispondiElimina
  4. no dai, ma mi germogli pure?
    senti ma quand'è che ti trasferisci chez moi per qualche giorno?
    mi sa che devi farmi dei corsi accellerati!
    baci baci barbarella :)

    RispondiElimina
  5. Ecco non ti avevo detto (come se ce ne fosse bisogno) che son giorni che mi guardo innamorata le mandoline su amazon.... E perché tu ora mi fomenti? ;)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...