11 febbraio 2013

Parigi, un libro, una nuova amica e un Menu d'Amour

insalatina x blog680

Siete pronti per San Valentino? Un momento, voglio rassicurare tutti quelli che mi conoscono bene: si ok, ho la febbre ma questa non mi ha totalmente annacquato il cervello.. Perché dovete sapere che, personalmente, è una festa che non mi dice un gran che, come del resto tutte queste feste a sfondo più commerciale che sentimentale, proprio non fanno per me. Fondamentalmente sono una persona su cui un certo tipo di smancerie romantiche non ha mai fatto una gran presa (per dire, da ragazzina ho mollato uno dei miei fidanzatini del tempo solo perché mi aveva regalato un mazzo di fiori..) il fatto è che per me contano troppo di più le piccole cose, i piccoli gesti quotidiani, le micro attenzioni che ti fanno sentire tanto speciale in un giorno qualsiasi dell’anno. Insomma, per me ogni giorno deve essere San Valentino, no? E allora perché un Menu d’Amour?


Partiamo dal principio: questa settimana all’insegna dell’amore, ma inteso in senso più ampio, con un raggio d’azione che spazia dall’amicizia alle grandi passioni, mi vede protagonista con una speciale compagna di merende (è proprio il caso di dirlo) che è Rossella, ovvero quel vulcano di creatività che sta dietro al blog che tutti voi conoscete vaniglia, storie di cucina
Ci siamo conosciute tempo fa, sui prati di Villa Pamphilji in occasione di un farewell pic-nic organizzato da una comune amica alla vigilia della sua partenza per una nuova avventura, e devo dire che tra noi è nata un’immediata simpatia. Come poteva non essere così? A parte la passione per la cucina e l’ossessione per la fotografia, che abbiamo subito constatato di avere in comune, abbiamo scoperto poi col tempo tantissime cose che ci accomunano, come l’amore per  la città di Parigi, un’insana passione per il colore grigio (di cui conosciamo ben più di 50 sfumature!), una inconsueta dose di creatività (ognuna nel proprio campo) insomma, quelle che più semplicemente potrei definire una lunga serie di affinità elettive. Frequentandoci un po’ abbiamo pensato di organizzare una sessione fotografica a due, nel caso specifico a casa mia (che, diversamente dalla sua, dispone di un ampio, comodo e luminoso terrazzo in cui non è necessario imperticarsi in pericolosi equilibrismi degni del mago Houdini!) e nel pensare a cosa avremmo potuto cucinare per poi fotografare (perché insomma, ci vuole una certa organizzazione.. non si può mica sprecare tutto il tempo a cucinare quando c’è la luce giusta per fotografare, giusto Ross?) c’è venuto in mente un libro che entrambe avevamo letto e che in un certo senso, pur non avendo esaltato particolarmente nessuna delle due –da un punto di vista letterario-, racchiudeva in sé un po’ la sintesi delle nostre passioni comuni: Parigi e la cucina! 

duo paris rossella do
Parigi e Rossella sul set


Sicuramente ne avrete sentito parlare del romanzo “Gli ingredienti segreti dell’amore”, personalmente l’ho trovato una buona lettura, senza grosse pretese, leggera, fresca, divertente, perfetta da infilare insieme alla crema solare le infradito per un pomeriggio sotto l’ombrellone ma nulla di più. Però nel libro si respira Parigi in ogni pagina, ti sembra quasi di sentire Edith Piaf in sottofondo, le pagine scorrono con un gusto e una delicatezza franco francese unita ad una trama piuttosto avvincente che lo rende una lettura gradevole sotto molti punti di vista. E visto che, in fondo al romanzo, è riportato il Menù d’Amour che la protagonista, Aurélie, prepara per il suo misterioso scrittore, e dato che sia io che Rossella ci eravamo riproposte di provarne le ricette.. detto fatto! Il caso ha voluto poi che la nostra photo [ob]session abbia avuto luogo proprio la settimana prima di quella di San Valentino e ci sembrava un’occasione troppo ghiotta per non sfruttarla come si deve!
Ed eccoci lì, infagottate come due beduine (che ci volete fare, il mio “studio” è all’aperto e il caso ha voluto che la giornata fosse metereologicamente perfetta, se non fosse per la temperatura sotto i 5 gradi, da cui la febbre di cui sopra), pronte a scattare, ognuna con la sua macchina e ognuna a modo suo, tutte le ricette del menu di Aurélie, scambiandoci idee, tovagliette, piattini e props di ogni genere (il tavolo del soggiorno sembrava un bancone della Rinascente!) il tutto infarcito di meravigliose chiacchiere, risate e racconti, le chansons di Georges Brassens in sottofondo, nuove idee e nuovi spunti che arricchiscono sempre. E così, a fine giornata, stravolta ma felice, ho potuto constatare che: 
a) il menu del libro funziona davvero ed è squisito e 
b) ho trovato una nuova amica.

duo parigi e frase 

Questa settimana dunque, in contemporanea sugli schermi di vaniglia, storie di cucina e di pane&burro, siòre e siòri, il Menù d’Amour di Aurélie Bredin del ristorante Le Temps des Cerises di Parigi. Così, se qualcuno di voi ha intenzione di festeggiare in modo diverso il fatidico Valentine’s Day, avrete di che cucinare! Le ricette saranno le stesse su entrambi i blog, non è detto che siano nello stesso ordine perché in fondo ci piace fare un po’ come ci pare, ma una cosa è certa: sono tutte da provare assolutamente!

Io parto oggi con la ricetta dell’insalata di valeriana con avocado, champignon, noci e vinaigrette di patate. Personalmente ho omesso la cipolla cruda (diciamocelo, non c'è Santo che tenga.. manderebbe a pallino qualsiasi appuntamento romantico) e il burro e aggiunto, invece, dei chicchi di melograno, visto che ci avanzavano (poi scoprirete perché..). Un’insalatina molto sfiziosa e golosa, perfetta da servire come antipasto. Per il resto, la ricetta del libro è perfetta così com’è. A mercoledì, con una nuova puntata del Menu d'Amour! 
E qui, la colonna sonora perfetta per il post di oggi. 

duo con ricetta

stampa ricetta butt

34 commenti:

  1. Giusto un appuntino, se posso: il tavolo del soggiorno era MEJO, del balcone de La Rinascente!!!! ;)
    Grazie amica, è stato così bello che io già vorrei bissare, trissare, quadruplicare....! :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. TesorA... mi casa es tu casa!
      iniziamo a pensare al prossimo incontro DAI!!

      Elimina
  2. tu e Ross insieme?
    già vi amo follemente......
    mai abbinamento mi risultò più piacevole :)
    ah.... che invidia.... ma prima o poi vengo a roma e organizziamo un incontro a tre :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. siiiiii! magari babs, sarebbe davvero fantastico!
      per me, quando volete! il tavolone del soggiorno è abbastanza grande per accogliere altri props! e posso anche ospitare per la notte ;-)

      Elimina
  3. Che squadra e che post magnifici che avete tirato duori entrambe!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille, e soprattutto non sai quanto ci siamo divertite!
      ah! quanto sarebbe bello poter fare solo questo nella vita...

      Elimina
  4. ciao! che bella iniziativa.. le foto sono splendide, davvero.. e la ricetta dell'insalata anche :)
    ha un blog favoloso!
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti ringazio molto Sara! Queste ricette hanno davvero sorpreso anche noi!

      Elimina
  5. barbara, due geni del gusto e della simpatia e della bellezza, ecco che siete! un'idea strepitosa, grazie per averla condivisa. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. arrossisco vergognosamente.. grazie!
      come si diceva appunto con ross, una di quelle cose che mentre ci ripensi gli angoli delle labbra non possono che non andare all'insù! fosse per me la ripeterei una volta a settimana questa cosa qui!

      Elimina
  6. L'AMORE PER ENTRAMBE divine non ho nient'altro da dire anche io voglio fotografare con voi :P <3 bisous

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marcello caro, quando vuoi! Saresti STRA benvenuto!
      Si offrono posti letto più che dignitosi e a costo zero!

      Elimina
    2. Lo prendo come buono Barbara, prima o poi mi organizzo ;)...ah ricambio anche per la mia casetta Milanese ;)

      Elimina
    3. Aleeeeeeè!!!! C'è posto a Milano anche per la pazzoide&vaniglioide me medesima?
      Pure a Roma però. Da Barbara. Ci facciamo l'auto-workshop, no?

      Elimina
    4. Assolutamente c'è posto anche per te Ross era scontato....tanti scatti per noi!!!! <3

      Elimina
  7. Leggendo il tuo blog "gli angoli delle labbra non possono che non andare all'insú"! Brava brava. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. macciao Max!
      che bello leggere il tuo commento, non sai che piacere che mi fa!
      dobbiamo assolutamente organizzare per vederci presto, ti abbraccio!

      Elimina
  8. Ma quanto siete belle!Complimenti un bell'esempio di come la cucina si possa condividere interamente!Un bacio grande!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è proprio vero, mai come in questo caso la cucina e il cibo sono stati lo spunto perfetto per uno straordinario momento di condivisione.
      grazie laura!

      Elimina
  9. come già detto da Rossella mi piace da pazzi quest'idea che avete avuto! siete geniali! e fate delle foto stupende! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie, grazie a te e a tutti per aver accolto questa nostra idea con così tanto entusiasmo!

      Elimina
  10. Arrivo dal blog di Ross...ma che spettacolo qui!!! Foto stupendissssssime e ricette super interessanti. Complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille per essere passata anche di qua, sono proprio contenta che ti piaccia! resta in contatto!

      Elimina
  11. Adoro questa vostra iniziativa....vi seguirò e proverò le ricette dal profumo parigino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giulia, si le ricette sono tutte assolutamente da provare dalla prima all'ultima. Te lo dico perché io ero molto scettica sulla buona riuscita di un ricettario trovato in fondo ad un romanzo, e invece mi sono dovuta ampiamente ricredere!

      Elimina
  12. Ma quanto MI PIACE questo menu condiviso!!
    ...e quanto mi piacerebbe partecipare alle vostre sessioni!!!
    siete stra-bravissime!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. guarda cara lizzy, qua la lista si allunga di giorno in giorno! chissà che un giorno io e Ross non si riesca ad organizzare un mini raduno food bloggereccio un po' più allargato (mica troppo, insomma.. a misura di casa mia), una specie di FBC de' noantri!

      Elimina
  13. Come dicevo anche da Vaniglia, adoro questo vostro progetto: sono affascinata proprio da tutto! Brave! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Fondamentalmente ci siamo divertite un sacco a fare questa cosa qui e sinceramente mai più avrei immaginato che potesse riscuotere così tanto consenso!
      Grazie a te e a tutti

      Elimina
  14. che bel blog e che bello questo incontro!!! complimenti foto bellissime!!! a presto tiziana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. o santa cleopatra, mi era sfuggito il tuo commento!
      grazie mille Tiziana!

      Elimina
  15. Risposte
    1. si... hai ragione! lo diciamo spesso anche noi, dev'essere vero!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...